Martedì, 31 Marzo 2020 18:41

Covid-19, il report delle attività 23-29 marzo

La Croce Rossa di Milano è impegnata a rispondere alle richieste di aiuto ai bisogni del territorio per l'emergenza Covid-19. In questo bollettino settimanale vengono illustrati schematicamente tutti i fronti nei quali sono impegnati i volontari e gli operatori della Croce Rossa di Milano, insieme al Corpo delle Infermiere Volontarie e al Corpo Militare Volontario, in particolare per quanto riguarda le attività sanitarie e l'assistenza alla popolazione. A questa pagina sono presenti tutti i bollettini settimanali dall'inizio dell'emergenza.

 

Operazioni sanitarie

Prosegue l’attività di soccorso sanitario potenziata con un'ambulanza H12 aggiuntiva a disposizione dell'Azienda Regionale Emergenza-Urgenza, impiegata in tutti i territori della Regione anche per il trasporto di persone positive al coronavirus. Nella settimana 23-29 marzo, il servizio ha effettuato 92 interventi in emergenza e 23 trasferimenti sanitari in sicurezza.

La CRI Milano garantisce la logistica per la consegna di 50.000 reagenti diagnostici SARS-Cov-2 all’Ospedale Sacco, nel rispetto della catena del freddo.

200 mila mascherine monouso vengono consegnate dalla CRI Milano alla Protezione civile Milano e a SOREU Metropolitana.

L’ambulatorio medico-infermieristico di via Pucci, grazie all'impiego delle Infermiere Volontarie, rimane aperto (lun-sab, dalle 9 alle 12) e risponde a un numero sempre maggiore di richieste di prestazioni sanitarie causato dalla chiusura di altre strutture del territorio.

Nelle stazioni FS Centrale, Bovisa e Cadorna, su richiesta della Prefettura di Milano, la CRI Milano fornisce supporto sanitario alla Polizia Ferroviaria (negli orari di punta 7-10 e 16-19) per la rilevazione della temperatura corporea dei passeggeri in transito, tramite termoscanner. I controlli vengono effettuati dai volontari e operatori del Comitato di Milano, dal Corpo delle Infermiere Volontarie e dal Corpo Militare Volontario.

I medici volontari e le Infermiere Volontarie CRI Milano attivano un presidio medico all’ingresso delle docce pubbliche di via Anselmo da Baggio. Prosegue anche il presidio medico bisettimanale presso il Rifugio Caritas di via Sammartini per rafforzare il filtro sanitario e l’assistenza agli ospiti.

Infine continua con regolarità il servizio di soccorso socio-sanitario a persone tossicodipendenti presso il boschetto di Rogoredo, in rete con l’ATS Città Metropolitana di Milano e diverse associazioni e cooperative sociali attive nell’area delle dipendenze.

Guarda la gallery delle operazioni sanitarie

Guarda la gallery della misurazione temperatura nelle stazioni

 

Operazioni di assistenza alla popolazione

I volontari e operatori del Comitato di Milano e le Infermiere Volontarie garantiscono le uscite aggiuntive (oltre alle 20 solitamente programmate) delle Unità di Strada in assistenza a 300 persone senza dimora. Per rispondere al bisogno crescente, dovuto alla sospensione di altri servizi quali mense e dormitori, vengono incrementate le quantità di cibo e di beni di prima necessità (tra i quali coperte e vestiti) distribuiti alle persone più vulnerabili.

Viene egualmente mantenuta l’assistenza dell'Unità di strada medica, due volte alla settimana, e delle Unità di strada educativa e psicologica. Il servizio di supporto psicologico viene anche garantito con colloqui individuali in videochiamata (alle quali si aggiungono decine di colloqui educativi al telefono).

Il Servizio Segnalazioni Persone Senza Dimora (02 88447646) continua a ricevere decine di chiamate da cittadini a supporto delle persone che vivono in strada.

Nell'ambito del progetto Il tempo della gentilezza, vengono effettuate 33 consegne a domicilio di spesa e 109 di farmaci alle famiglie in difficoltà assistite da CRI Milano. Decine di richieste di aiuto pervengono ogni settimana anche da parte di cittadini in difficoltà o in quarantena: gli operatori CRI Milano rispondono prendendo in carico quelle più urgenti o rimandando ai servizi territoriali più idonei. Tra le tante storie, quella di una ‘famiglia circense’ (circa 100 persone) a cui è stata fornita assistenza in emergenza e consulenza per presa in carico da parte dei servizi sociali.

Il progetto Filiera della solidarietà rafforza la consegna di derrate alimentari e beni di prima necessità alle associazioni del territorio (il servizio raggiunge in totale più di 27mila persone) grazie alle forniture ricevute dall’agenzia UE Agea e alle numerose donazioni di aziende (Red Bull, Gruppo Lactis Italia, Circoli Arci, Rob de matt e molte altre). Panifici e pizzerie di Milano donano pizze, pane e focacce per la distribuzione alle persone senza dimora.

La movimentazione di merci ricevute e distribuite (alimenti, beni prima necessità) nel Polo Logistico di Segrate raggiunge circa 1,5 tonnellate al giorno. Per supportare la logistica, l’azienda Jungheinrich fornisce a CRI Milano un muletto e due carrelli autoelevatori in comodato d’uso.

La ditta Partesa dona sei frigoriferi industriali per garantire la catena del freddo necessaria per gestire l’enorme quantità di derrate alimentari destinate a famiglie in difficoltà e persone senza dimora.

Operatori di CRI Milano e volontari del Corpo Militare Volontario e delle Infermiere Volontarie sono attivi presso il call center del numero verde Regione Lombardia e nell'Unità di Crisi Regionale CRI che supporta gli operatori impegnati in prima linea contro l’epidemia.

Gallery Assistenza alla popolazione


Rassegna Stampa

L’intervista di Zita Dazzi, Repubblica Milano, al nostro Presidente, Luigi Maraghini Garrone. File in allegato e gallery online con lancio in home page della sezione Milano.

Il servizio di Adam Forrest, Independent, sul ruolo dei volontari CRI, tra i quali la “nostra” Maria.

Radio24, Diario di un giorno, la testimonianza di alcuni volontari Cri di Milano (podcast non ancora disponibile).

Canale 5, Pomeriggio 5, minuto 6:40, controllo temperatura con termoscanner

TgCom24, fotogallery, controllo temperatura con termoscanner


.DONA ORA!.

Grazie a te, CRI Milano non si ferma

Dona Emerg covid19 1

Dona Emerg covid19 2

Dona Emerg covid19 3

Dona Emerg covid19 4