Venerdì, 17 Agosto 2018 16:44

Scuola di italiano nei CAS: professionalità, impegno e risultati

Nel percorso di accoglienza delle persone migranti l'apprendimento della lingua italiana è di primaria importanza. Frequentare i corsi di italiano per alcuni significa tornare sui banchi di scuola mentre per altri è un'esperienza totalmente nuova, non avendo potuto frequentare la scuola nei Paesi di origine. Per tutti è comunque una grande sfida, una prova che affrontano a piccoli passi ma spesso con grandi risultati.

Nelle nostre due strutture ogni giorno 13 insegnanti CRI lavorano per insegnare le basi della lingua e della cultura italiana. Con impegno e dedizione, nel corso dell'anno scolastico 2017/2018, 343 ragazzi migranti hanno frequentato i corsi quotidianamente, divisi in 16 classi con 230 studenti, nel centro di via Corelli, e 11 classi con 113 studenti nel centro di via Aquila, con un calendario che ha garantito 275 ore di formazione a persona.

I programmi educativi delle scuole sono diversificati a seconda del livello di istruzione di base e della pregressa conoscenza della lingua italiana. A tradizionali lezioni frontali si affiancano inoltre esperienze laboratoriali interne ed esterne ai centri di accoglienza, come gli incontri di scrittura autobiografica, svolti durante l’anno e parte del progetto di formazione “Teatro Utile 2018", promosso dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano.

 MG 9299I risultati di questo intenso lavoro sono emersi in estate, quando 116 ragazzi hanno sostenuto gli esami per l’ottenimento della certificazione linguistica presso il Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di Milano. Tra questi 40 hanno ottenuto la certificazione per il livelloA2, 64 quella del livello A1 e 12 il livello PRE A1.

Grande entusiasmo sia da parte degli ospiti delle strutture, che hanno visto le loro abilità linguistiche e relazionali migliorare, sia da parte degli operatori di Croce Rossa, in primis gli insegnanti, che hanno potuto usufruire anche della consulenza metodologica della Fondazione Verga, specializzata da anni nell’insegnamento dell’italiano agli stranieri.

La scuola di italiano della Croce Rossa riprende l’attività a settembre, dopo una breve pausa estiva, con il ritorno sui banchi di tutti coloro che hanno già un buon livello di italiano ma vogliono migliorarlo e di chi, invece, è ancora digiuno delle conoscenze linguistiche di base.