Venerdì, 06 Luglio 2018 19:19

Fermiamo l'emorragia di umanità!

La Croce Rossa di Milano aderisce e sostiene l’iniziativa “Una #magliettarossa per #fermarelemorragia di umanità” promossa da Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie per il 7 luglio.

Come operatori umanitari indosseremo domani la nostra maglietta rossa per sottolineare la deriva dei valori umanitari cui stiamo assistendo da molti anni.

"La storia della nostra Organizzazione e i Principi che ogni giorno a Milano guidano il nostro operato in ambito umanitario ci obbligano a supportare e ad accogliere tutte le persone in condizione di bisogno, senza distinzione e discriminazione di alcun tipo. Lo facciamo da 154 anni e non smetteremo oggi", ha detto Luigi Maraghini Garrone, presidente della Croce Rossa di Milano.

Non possiamo accettare che le persone muoiano in mare senza intervenire.

Non possiamo accettare che le persone siano discriminate nelle nostre città per il colore della loro pelle o la loro condizione sociale.

Non possiamo accettare che l’aiuto umanitario sia condizionato da un principio di legalità.

Non possiamo essere osservatori passivi di fronte al rischio di un futuro di esclusione, marginalità.

Non possiamo assistere all’insorgere di un conflitto sociale tra vulnerabili: conflitto cui già assistiamo, con forte preoccupazione, nel nostro operato quotidiano a fianco delle persone nella città di Milano.

L’Europa è responsabile del rispetto dei Diritti fondamentali dell’Uomo, volti ad assicurare l’integrità e la dignità di ogni persona.