Lunedì, 11 Giugno 2018 21:16

Conclusi nei CAS i laboratori di scrittura autobiografica con l’Accademia dei Filodrammatici

Si è conclusa lunedì 11 giugno, nei locali dell’Accademia dei Filodrammatici, l’esperienza dei laboratori di scrittura autobiografica che per tre mesi ha coinvolto gli ospiti dei centri di accoglienza straordinaria (CAS) gestiti dalla Croce Rossa di Milano.

Laboratori il cui fine è stato quello di permettere ai ragazzi di ragionare sul proprio vissuto e sulle esperienze legate al proprio percorso migratorio, e di dargli forma con le parole. L’evento conclusivo ha visto la lettura di alcuni di questi brani in una serata di condivisione e reciproco scambio, e in molti si sono messi in gioco andando in scena leggendo i testi che loro avevano prodotto.

L’iniziativa è nato nell’ambito del progetto di formazione “Teatro Utile 2018”, promosso dall’Accademia dei Filodrammatici di Milano, e che come nelle precedenti edizioni ha come tema la migrazione e la multiculturalità.

I laboratori hanno preso il via nel mese di marzo e per tutto questo tempo i ragazzi dei due centri di accoglienza si sono incontrati a cadenza settimanale. Durante gli incontri sono stati trattati temi trasversali e universali sui quali sono stati prodotti testi scritti e elaborazioni grafiche, partendo dalle esperienze personali dei partecipanti. Gli elaborati sono poi stati condivisi in gruppo e alla fine dell’esperienza ne sono stati scelti alcuni per un riadattamento curato dalla regista e dagli attori di Teatro Utile.

L'evento è stato inserito nella rassegna “Insieme Senza Muri”, promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Milano. Dopo il concerto di Piano City Milano nel CAS di via Corelli e la mostra "Sotto il cielo di Milano", questo evento è il terzo a essere inserito nelle iniziative 2018 di questa importante rassegna.